Covid-19: la Croazia è aperta ai turisti italiani

Slovenia

Durante un viaggio da o per la Croazia perchè non pianificare una visita in Slovenia? La Slovenia è un paese che offre una grande varietà di paesaggi e un patrimonio storico meraviglioso!
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Affascinante e a tratti romantica, la Slovenia è uno di quei paesi che cattura tutti i suoi visitatori per la grande varietà di paesaggi, per i suoi meravigliosi panorami naturali e anche per il suo patrimonio enogastronomico. Durante un soggiorno in Croazia o durante un viaggio in macchina verso il territorio croato perché dunque non inserire una sosta in Slovenia?

Dall’Italia tutti coloro che vogliono raggiungere la Croazia in auto devono per forza attraversare il territorio sloveno, per cui il suggerimento è quello di introdurre qualche tappa in Slovenia per poter conoscere anche le sue bellezze. Il paese è conosciuto a livello internazionale come “destinazione verde”, questo grazie al suo bellissimo patrimonio naturale e al suo impegno per la tutela del patrimonio verde.

Laghi incantati, cascate, grotte carsiche e città dalla storia antica: la Slovenia è sicuramente una meta che permette di aggiungere nuove ed entusiasmanti esperienze al vostro viaggio. Questa destinazione, infatti, è in grado di soddisfare le esigenze di diversi visitatori grazie al suo patrimonio storico, agli itinerari per trekking e mountain bike ma anche alle città che ospitano impianti termali di alto livello.

Quando andare in Slovenia

Panorama di Pirano, a pochi km da Trieste

La Slovenia gode di un clima prevalentemente continentale ad esclusione delle zone costiere che presentano un clima mediterraneo e dei rilievi dell’arco montuoso settentrionale che hanno un clima alpino. Nelle zone più interne il paese vanta una stagione invernale molto fredda con temperature che possono scendere sotto lo zero e con la comparsa di precipitazioni nevose; mentre la stagione estiva presenta giornate calde e soleggiate che in luglio ed agosto possono toccare i 30°.

Il periodo migliore per visitare la Slovenia dipende dal tipo di vacanza che volete fare ma in genere i mesi di maggio, giugno e settembre sono l’ideale. In questi mesi le temperature permettono di stare all’aperto senza soffrire troppo né il caldo né il freddo e questo risulta il periodo migliore non solo per le visite culturali ma anche per fare escursioni.

In estate questo paese si presenta come una delle destinazioni perfette per coloro che amano gli sport all’aria aperta. Moltissimi sono i percorsi che permettono di fare escursioni a piedi o in bicicletta, mentre gli amanti degli sport acquatici possono praticare diverse attività come canoa, SUP o windsurf nei numerosi laghi presenti. Se amate i paesaggi ricoperti di neve o gli sport invernali, invece, i mesi di dicembre, gennaio e febbraio sono giusti per visitare la Slovenia dato che il paese ospita diversi comprensori sciistici.

Come arrivare in Slovenia

Trovandosi nell’Europa centrale e confinando con Italia, Austria, Croazia e Ungheria la Slovenia si presenta come un paese facilmente raggiungibile da diverse località europee anche grazie agli ottimi collegamenti stradali e ferroviari. Trieste e Venezia distano rispettivamente 95 km e 250 km dalla capitale Lubiana e sono ben collegate alla Slovenia, così come Zagabria (distante 140 km) e Vienna (distante 380 km).

Uno dei modi più semplici per arrivare in Slovenia, soprattutto per chi parte dal nord Italia, è l’automobile grazie all’ottima rete stradale e autostradale. Per viaggiare nelle autostrade della Slovenia ricordate, però, che è necessario il bollino (o vignetta). La vignetta può essere acquistata presso tutti i distributori di benzina in Slovenia e nei paesi confinanti, in alcuni uffici postali e in alcune edicole.

Il principale aeroporto internazionale sloveno è lo scalo Jože Pučnik di Ljubljana da dove partono voli per molte città europee ma dove non sono presenti collegamenti con l’Italia. La soluzione migliore per raggiungere la Slovenia in aereo dall’Italia è tramite l’aeroporto di Trieste che presenta voli da\per molte località italiane. Una volta lì è possibile raggiungere il territorio sloveno noleggiando un’auto oppure prendendo i mezzi pubblici. Altri aeroporti in funzione in Slovenia sono quello di Maribor, il secondo scalo del paese, e quello di Portorose che serve la regione dell’Istria.

È possibile raggiungere la Slovenia da numerose città europee anche grazie alle linee autobus. In particolare, la compagnia Flixbus collega la Slovenia con altre città europee mentre la compagnia Nomago gestisce molti dei collegamenti interni al paese. Infine, un altro modo per arrivare in Slovenia è il treno dato che sono presenti collegamenti ferroviari con Croazia, Italia, Austria, Ungheria, Serbia, Repubblica Ceca, Germania e Svizzera. È possibile anche viaggiare su treni notturni che dispongono di vagoni letto.

Cosa vedere in Slovenia

Sport, natura, storia e relax: la Slovenia è in grado di offrire tutto questo e molto di più ai suoi visitatori. Una nazione piccola se confrontata con altri paesi europei, ma che ospita meravigliosi paesaggi naturali, città dalla storia antica, castelli ricchi di leggende e grotte carsiche. Ecco, quindi, una guida delle località che non potete assolutamente perdervi durante un viaggio in Slovenia.

Lubiana

La capitale della Slovenia si presenta come una cittadina elegante, raffinata e molto vivace. Il bellissimo centro storico di Lubiana si può visitare tranquillamente a piedi per avere l’occasione di ammirare molte delle opere realizzate dal famoso architetto sloveno Jože Plečnik (1872-1957). Esplorando la città non perdete l’occasione di attraversare i suoi numerosi ponti (il Triplice Ponte, il Ponte di Macellai, il Ponte dei Calzolai) e di camminare nella zona lungo il fiume dove si trovano molti bar, caffè e locali.

Da non perdere una visita anche al mercato centrale per conoscere prodotti della gastronomia locale e per osservare spaccati di vita quotidiana della gente del posto. Infine, è possibile ammirare la città dall’alto visitando il Castello di Lubiana che al suo interno custodisce il Museo della Storia slovena e il Museo delle Marionette.

Lago di Bled

Luogo romantico e pittoresco, il Lago di Bled è senza dubbio una della destinazioni slovene più famose in tutto il mondo. Al centro del lago si trova una piccola isola che ospita una chiesa costruita nel luogo in cui in precedenza sorgeva un tempio dedicato a Živa, la dea pagana della vita e della fertilità. Nel VIII secolo il tempio fu sostituito da una chiesa dedicata alla nascita della Madonna. Oltre a noleggiare una barca per raggiungere l’isola, qui è possibile fare escursioni a piedi e in bicicletta attorno al lago e anche visitare il Castello di Bled, ovvero la fortezza di origini medioevali che domina il lago dall’alto.

Grotte di Postumia

A pochi chilometri dal confine italiano si trovano le bellissime Grotte di Postumia una delle attrazioni maggiormente visitate in Slovenia. Estese per circa 21 km le grotte di Postumia si compongono di gallerie e caverne ricche di stalagmiti e stalattiti che hanno cominciato a formarsi, grazie allo scorrere di acqua contenente carbonato di calcio, circa 500 000 anni fa. La visita alle grotte comprende la corsa a bordo di un trenino e poi un percorso da compiere a piedi lungo un sentiero di 1,5 km.

Le Grotte di Postumia si trovano a pochi chilometri dal Castello di Predjama, una fortezza che si trova incastonata su una parete verticale di 123 metri. Nel retro del Castello si trova la grotta più grande al mondo che cela una rete di gallerie segrete che venivano utilizzate dal cavaliere Erasmo di Predjama per uscire di nascosto.

Maribor

Città dalla storia davvero antica, Maribor è famosa per essere una delle località sciistiche più belle della Slovenia. Il centro storico cittadino si può scoprire a piedi perché è davvero a misura d’uomo e qui edifici medioevali si uniscono a palazzi in stile austro-ungarico e a graziose case colorate. Simbolo della città è sicuramente la Cattedrale di Maribor che risale al XIII secolo e che si presenta ora come una commistione di diversi stili architettonici che vanno dal romanico al moderno.

Il quartiere Lent, dove un tempo sorgeva il porto fluviale, è la zona più antica della città e qui si trova il quartiere ebraico che ospita una delle più antiche sinagoghe d’Europa. Maribor è famosa anche perché in città si trova una vite di 400 anni che è ritenuta la più antica del mondo ed è per questo entrata nel Guinness dei Primati.

Pirano e Portorose

Per coloro che vogliono trascorrere qualche giornata di mare in Slovenia, Pirano è sicuramente la città migliore non solo per le sue bellissime spiagge ma anche per il suo patrimonio storico. Situata a circa un’ora d’auto da Trieste e a mezz’ora dalla località croata di Umago, Pirano è un’antica città portuale che conserva ancora la struttura medioevale e i resti della cinta muraria che presentava ben sette porte d’accesso. La porta più bella è porta di Dolfin che risale al XV secolo ed è ornata da una scultura con tre delfini. Cuore della città è Piazza Tartini, intitolata al violinista Giuseppe Tartini, dove si trovano il Palazzo di Giustizia, la Chiesa di San Pietro, la Casa veneziana ma anche numerosi locali e ristoranti.

Considerata una delle località più cosmopolite e vivaci della Slovenia, Pirano si è sviluppata durante il dominio veneziano come si può notare dal Duomo di San Giorgio, che è fortemente ispirato alla Basilica di San Marco. Da non mancare una visita a Portorose una frazione di questo comune che è famosa non solo per le bellissime spiagge ma anche per i suoi centri termali. Portorose, infatti, richiama visitatori grazie potere curativo delle sue acque che presentano un’alta concentrazione di minerali.

Prefisso telefonico

Il prefisso telefonico internazionale della Slovenia è +386, questo significa che se volete chiamare un numero sloveno dall’Italia dovete comporre il prefisso 00386 prima del numero da contattare.

Se, invece, dalla Slovenia volete chiamare un numero in Italia dovete anteporre il prefisso internazionale 0039 prima del numero che volete chiamare.

Bandiera della Slovenia

La bandiera della Slovenia è caratterizzata dalla presenza di tre bande orizzontali uguali di colore bianco, blu e rosso. Tra la banda blu e quella bianca nel lato superiore sinistro è presente lo stemma nazionale, ovvero uno scudo blu con disegnato in bianco il Monte Tricorno, la vetta più alta della Slovenia.

Nello stemma sotto la figura del Monte si possono osservare due linee blu che rappresentano i principali fiumi sloveni mentre al di sopra ci sono tre stelle dorate che sono state ereditate dallo stemma della famiglia di Celie, che fu un’importante casata slovena tra il XIV e il XV secolo.

Moneta

Nel maggio 2004 la Slovenia è diventata un membro dell’Unione europea e dal 1° gennaio 2007 la valuta nazionale è l’euro che ha sostituito il tallero sloveno adottato nel 1991 dopo l’indipendenza.

Dove si trova la Slovenia

La Slovenia è un paese dell’Europa centro-orientale che confina a nord con l’Austria, a est con l’Ungheria e la Croazia, a sud con la Croazia, ad ovest con l’Italia, metre a sud-ovest si affaccia nel Mare Adriatico.

Approfondimenti

Lubiana

Lubiana

Vivace, elegante e ben curata, Lubiana è una località caratterizzata da un ricco patrimonio sia storico che architettonico ed è la meta perfetta per un fine settimana romantico.
Lago di Bled

Lago di Bled

Definito come “la Perla Alpina”, il lago di Bled è una meta romantica e suggestiva che colpisce ogni visitatore grazie al suo patrimonio storico, naturale e culturale.
Portorose

Portorose

Nota località balneare della Slovenia, Portorose è una frazione del comune di Pirano che attira visitatori per le sue bellissime spiagge e il suo patrimonio naturale.
Grotte di Postumia

Grotte di Postumia

Le Grotte di Postumia sono un meraviglioso complesso carsico che si trova nella città di Postumia. Durante un viaggio in Croazia è d'obbligo una tappa a Postumia per visitarle!
Terme in Slovenia

Terme in Slovenia

Durante un viaggio in Slovenia perchè non ritagliarsi dei momenti di vero relax? Oltre che per i paesaggi naturali la Slovenia è famosa anche per le strutture termali.