Penisola di Peljesac

La penisola di Peljesac è una lingua di terra perfetta per una vacanza a base di sole, mare, belle passeggiate, cene di pesce e buon vino.

Dove sono le spiagge più belle della Dalmazia meridionale? Fate questa domanda a più persone che hanno girato in lungo e in largo la Croazia e tutti vi risponderanno: sulla penisola di Peljesac.

Divisa dall’incantevole Isola di Korcula da uno stretto braccio di mare, la penisola di Peljesac ha uno splendido paesaggio di aspre montagne, verdi vallate e baie idilliche, con suggestivi borghi antichi sparsi qua e là.

Per ammirare scorci e panorami mozzafiato sulla penisola e il mare che la circonda percorrete l’affascinante strada panoramica tra Ston and Orebić oppure inoltratevi in uno dei numerosi sentieri dell’entroterra e salite in cima al monte lija.

E dopo aver fatto fatica, ricompensatevi con la rinomata gastronomia locale, famosa per succulenti piatti di pesce e crostacei e vini pregiati.

Cosa vedere sulla penisola di Peljesac

Orebić

Nella cittadina storica di Orebić, protetta dai freddi venti dal nord grazie a un rilievo montuoso alle sue spalle, la primavera inizia presto e le estati finiscono tardi.

I turisti vengono qui attratti dalle sue bellezze naturali, siano le sue incantevoli spiagge, tra le più belle della Dalmazia meridionale, o il monte Ilija che con i suoi 961 metri di altezza offre numerose opportunità di belle camminate per gli appassionati di trekking. Alcuni sentieri vi porteranno a visitare i pittoreschi villaggi nei dintorni ed antichi monasteri.

Orebić è anche una base ideale per una gita in giornata alla splendida isola di Korčula, che è separata da questo punto della terraferma da un braccio di mare largo solo 2.5 km.

Se siete curiosi potete dare un’occhiata al piccolo Museo Marittimo che espone oggetti nautici, dipinti a tema marinaro e alcuni reperti archeologici trovati nelle acque dell’Adriatico.

Ston e Mali Ston

Su un istmo che collega la penisola di Peljesac con la Croazia continentale si trovano Ston e Mali Ston, due piccoli, caratteristici villaggi a solo un chilometro di distanza l’uno dall’altro.

La grande attrazione di Ston e Mali Ston è il prelibato pesce della zona, considerato il più buono della zona. Concedetevi una succulenta cena a base di ostriche e cozze nei ristorantini tipici dei due villaggi.

Entrambe sono cittadine medievali protette da una cinta muraria ancora oggi conservata. Le possenti mura di Ston furono costruite nel 1333 e con i loro 5.5 km di lunghezza rappresentano uno dei sistemi di fortificazioni più estesi d’Europa. Al progetto delle mura collaborò anche Juraj Dalmatinac, uno dei più importanti architetti e scultori croati.

La romantica passeggiata sulle mura vi permetterà di godere di una vista stupenda sulla cittadina e sul mare. Calcolate circa 15 minuti per la sezione di Ston, altri 30 se volete raggiungere Mali Ston: una facile camminata perfetta per smaltire la cena di pesce, o per farsi venire fame prima di andare al ristorante!

Una vacanza alternativa

Ston è da secoli un’importante centro per la produzione del sale e ancora oggi le saline di Ston rappresentano una voce fondamentale nell’economia della cittadina. L’area di produzione del sale copre una superficie di 429.840 m2, con 7 vasche dedicate all’estrazione del sale dall’acqua marina e 10 alla cristallizzazione.

Durante tutto l’anno sono solo 11 i dipendenti della ditta del sale di Ston, ma nei mesi estivi il bisogno di personale aumenta considerevolmente.

Per far fronte a questa esigenza, da metà luglio a settembre vengono organizzati dei campi di volontariato del sale durante i quali i volontari ricevono vitto e alloggio gratuito in cambio di 6-7 ore di lavoro al giorno.

Si tratta sicuramente di un’esperienza faticosa, ma al tempo stesso estremamente gratificante, grazie alla quale è possibile entrare in contatto con la vita e la gente del posto.

Spiagge di Peljesac

La penisola di Peljesac è famosa per le sue stupende spiagge, perlopiù di ciottoli e sabbia. Alcune sono vicine ai centri abitati e facili da raggiungere, altre invece si raggiungono dopo lunghi e ripidi sentieri a piedi.

Ecco alcune delle più belle spiagge della penisola di Peljesac:

Come raggiungere la penisola di Peljesac

Le località della penisola di Peljesac sono ben collegate a Dubrovnik da autobus diretti; meno frequenti sono i collegamenti con Zagabria. La penisola è collegata da traghetti e motoscafi con l’isola di Korcula.

Un modo per raggiungere velocemente la penisola di Peljesac dall’Italia è prendere un traghetto per Spalato o Dubrovnik è da lì arrivare alla penisola. Se volete arrivare in auto dal Nord Italia calcolate circa 8 ore da Trieste.

Se volete visitare Peljesac con una gita di un giorno, senza soggiornare, potete partecipare a uno dei numerosi tour in partenza da Dubrovnik: abbiamo selezionato i migliori per voi.

Dove si trova

Vedi gli Hotel in questa zona
Alloggi Penisola di Peljesac

Cerchi un alloggio in zona Penisola di Peljesac?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Penisola di Peljesac
Mostrami i prezzi
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.5 su 2 voti
Condividi