Montenegro

Belle spiagge, prezzi accessibili, vicino all'Italia: il Montenegro è una valida alternativa alla Croazia. O meglio ancora... una valida aggiunta!

Dopo la Croazia, è stato il Montenegro il paese dell’ex Jugoslavia che ha saputo sfruttare al meglio le bellezze paesaggistiche del suo territorio per diventare una delle mete turistiche europee emergenti più gettonate.

Perché non unire in un solo viaggio queste due dinamiche e affascinanti nazioni? Vi bastano poche ore d’auto per raggiungere le principali attrazioni turistiche del Montenegro dalla costa meridionale della Croazia e se partite da Dubrovnik potete persino muovervi con i mezzi pubblici.

Al di là del confine vi attendono spiagge bagnate da acque trasparenti che nulla hanno da invidiare a quelle croate, antiche città cinte da mura ancora poco visitate dai turisti italiani e un mix affascinante di culture (montenegrina, serba, bosniaca, albanese e croata).

I tempi del Montenegro supereconomico sono già finiti, ma il rapporto qualità/prezzo è ancora buono. Non aspettate oltre: lasciate per qualche giorno le spiagge della Croazia e fate un salto a vedere cosa c’è giusto un po’ più in là.

Quando andare in Montenegro

Il clima del Montenegro è continentale nell’entroterra, con temperature estreme sia in estate che in inverno, e mediterraneo lungo la costa, con temperature più moderate.

L’inverno non è un buon periodo per andare in Montenegro anche se avete una buona resistenza al freddo: nevicate e gelate frequenti rendono pericoloso spostarsi in auto. Considerate un viaggio in Montenegro in questa stagione solo se amate sciare.

L’estate è la stagione migliore per chi vuole fare una vacanza di mare. Tenete presente che ormai il turismo in Montenegro si è già fortemente sviluppato, pertanto è fortemente consigliato prenotare in anticipo se viaggiate in luglio o agosto o rischiate il tutto esaurito.

Il periodo migliore per andare in Montenegro è la primavera o l’inizio dell’autunno, quando le temperature miti permettono di apprezzare le bellezze paesaggistiche e culturali del paese senza patire caldo o freddo.

A prescindere dalla stagione in cui viaggiate mettete in valigia un ombrello o degli abiti impermeabili perché le precipitazioni in Montenegro sono frequenti durante tutto l’anno e prevedono anche temporali improvvisi e piogge torrenziali.

Come arrivare in Montenegro

Il modo più veloce per arrivare in Montenegro è prenotare un volo per Podgorica, purtroppo però al momento non sono in funzione voli di compagnie low cost dall’Italia ma solo voli di compagnie nazionali pertanto il costo potrebbe essere elevato.

È quindi consigliabile prenotare un volo low cost o un traghetto per Dubrovnik e da lì raggiungere il Montenegro in auto. Se noleggiate un’auto in Croazia assicuratevi di essere autorizzati a varcare il confine: in genere è possibile pagando un sovrapprezzo.

Se volete viaggiare con i mezzi pubblici è possibile raggiungere in autobus le città principali del Montenegro partendo da Spalato o Dubrovnik.

Cosa vedere in Montenegro

Famoso per il turismo balneare, il Montenegro concentra nel suo piccolo territorio non soltanto spiagge favolose ma anche città affascinanti, monasteri immersi nel verde e aree naturali di straordinaria bellezza.

Ecco le attrazioni top del Montenegro.

Podgorica

La capitale del Montenegro è una destinazione insolita perfetta per viaggiatori curiosi stanchi dei soliti cliché turistici.

Il centro storico (Stara Varos) di Podgorica è un delizioso agglomerato di casette sulla confluenza di più fiumi che mescola architetture e atmosfere ottomane, austro-ungariche e sovietiche. La Città Nuova (Nova Varos) è invece un’area moderna e dinamica con tanti negozi e locali.

L’attrazione top di Podgorica è la magnifica Cattedrale della Resurrezione, un’imponente chiesa serbo-ortodossa, ma molti turisti che hanno visitato la città metteno al primo posto delle loro preferenze le rilassanti passeggiate lungo i sentieri e le scalinate in pietra che costeggiano il fiume.

Podgorica è inoltre un’ottima base per visitare attrazioni famose come il lago di Scutari o il monastero di Ostrog.

Maggiori informazioni

Kotor

Kotor è un gioiello incastonato nell’incantevole scenario naturale delle Bocche di Cattaro, profonde insenature dal profilo frastagliato delimitate da spettacolari montagne alte che vengono spesso paragonate a un fiordo norvegese.

Il centro di Kotor ha una forma vagamente a triangolo, con la punta protesa verso il mare; è piccolo e si gira agevolmente a piedi, ma concentra una quantità tale di cose da vedere da tenervi impegnati per una giornata intera… o più!

Le attrazioni da non perdere a Kotor sono le mura cittadine e le porte, la Cattedrale di San Trifone, la Collegiata di Santa Maria e la Piazza d’Armi con la Torre dell’Orologio.

Per rendere indimenticabile il vostro soggiorno a Kotor regalatevi una gita in barca alle Bocche di Cattaro e alla Grotta Azzurra.

Maggiori informazioni

Lago di Scutari

Il lago di Scutari (Skadar) è il più grande lago dell’area balcanica e uno dei più grandi di tutta l’Europa meridionale, con sponde in Montenegro e in Albania.

È una zona dal delicato ecosistema, perfetta per una gita in giornata all’insegna del relax o una mini-vacanza di qualche giorno per ricaricare completamente le batterie.

Spiagge del Montenegro

Il recente boom turistico del Montenegro è dovuto quasi interamente alle numerose spiagge disseminate lungo la sua costa, bagnate da un mar Adriatico straordinariamente azzurro.

Tra le spiagge più belle del Montenegro si possono citare la spiaggia di Dobrec nella penisola di Lustica, Zanjice nella Baia di Kotor, Sveti Stefan a Milocen, Jaz, Ricardova Glava, Sveti Nikola (detta anche Hawaii Beach) e Mogren nei pressi di Budva.

Non aspettatevi che tutte le spiagge del Montenegro siano idilliache oasi di tranquillità: molte località balneari erano già frequentatissime prima dell’arrivo dei turisti internazionali e ora registrano un numero di visitatori ancora maggiore. Meglio prenotare le vacanze estive con largo anticipo.

Prefisso telefonico

Il prefisso telefonico internazionale del Montenegro è +382: per chiamare quindi un numero montenegrino dall’Italia è necessario comporre il prefisso 00382 prima del numero del destinatario.
Per chiamare dal Montenegro all’Italia dovete aggiungere 0039 al numero italiano; se chiamate un numero fisso ricordatevi di non digitare lo zero del prefisso locale.

Bandiera del Montenegro

La bandiera del Montenegro è rossa, bordata di giallo oro, con al centro un simbolo nazional-monarchico: un’aquila a due teste con lo stemma di un leone sul petto, la corona in testa, uno scettro stretto in un artiglio e un globo sull’altro.

L’attuale bandiera è stata adottata nel 2004.

Moneta

Pur non facendo parte dell’Unione Europea il Montenegro ha adottato l’Euro, pertanto durante le vostre vacanze non avrete bisogno di cambiare i soldi.

Dove si trova

La Repubblica del Montenegro è un piccolo stato montagnoso a sud-ovest della Croazia, appena a nord dell'Albania.

Alloggi Montenegro
Cerchi un alloggio in zona Montenegro?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Montenegro
Mostrami i prezzi

Approfondimenti

Podgorica

Podgorica

Pogdorica è una delle capitali più piccole, più giovani e più snobbate d'Europa: invertite la tendenza, quest'insolita meta riserva molte sorprese!
Kotor

Kotor

Incastonata in un'insenatura dalla forma particolarissima sorge l'incantevole città di Kotor, ricca di scorci romantici e cose da fare. Una vera perla!