Lastovo

Verde e blu sono i colori di Lastovo, una remota isola croata poco visitata e consigliata a chi sogna una vacanza all'insegna della semplicità.

Per chi pensa che la Croazia sia diventata troppo turistica Lastovo sarà una gradevolissima sorpresa.

Questa piccola isola è una delle più lontane dalla terraferma tra le isole croate abitate ed è stata per molti anni un territorio off limits al turismo internazionale perché sede di una base militare. I due fattori combinati insieme hanno fatto sì che Lastovo sia rimasta sconosciuta ai turisti fino a pochissimi anni fa e ancor oggi sono pochi quelli che decidono di arrivare fin qui.

La remota e isolata Lastovo è meta soprattutto di vacanzieri in yacht, pochi fortunati che riescono ad accedere alle sue incantevoli spiagge, nascoste all’interno di baie solitarie. Non è però necessario avere una barca per vivere una vacanza da sogno a Lastovo: lungo i suoi 48 km di costa si trovano anche spiagge raggiungibili a piedi e, più raramente, in auto.

Oltre a rinfrescanti tuffi in un mare pulito e ore di meritato ozio in spiaggia, l’isola offre la possibilità di praticare numerose attività all’aperto: è un piccolo paradiso naturale e ben il 70% del territorio è occupato da foreste; le sue acque fanno parte di un parco nazionale che ne protegge la biodiversità, per la gioia dei sub che si immergono in un mare blu ricco di vita.

Per prolungare il vostro soggiorno potete aggiungere la visita ad alcune delle isole vicine: Lastovo fa parte di un arcipelago che conta 46 isolette e promontori rocciosi, quasi tutti disabitati ma suggestivi da ammirare durante una gita in barca.

L’evento più importante dell’isola è il Carnevale, con la quale si commemora la vittoria sui pirati; ad agosto c’è un jazz festival ma a parte questo poco altro. Lastovo non è la meta giusta per chi cerca movida o per chi vuole combinare giornate al mare con visite a importanti attrazioni culturali: è un’isola per chi ama le cose semplici, per chi ha bisogno di staccare completamente la spina, per chi vuole natura e niente pensieri.

Cosa vedere a Lastovo

Le attrazioni di Lastovo sono piccole meraviglie di natura e di storia locale. Esplorate l’isola lentamente e senza pretese e verrete ricompensati da scorci mozzafiato e tesori che non vi sareste mai aspettati di trovare, tra cui il faro più antico dell’Adriatico.

Il modo migliore per esplorare Lastovo è a piedi o in bicicletta: la parte montagnosa dell’isola, che occupa quasi tutto l’entroterra, è attraversata da percorsi escursionistici e ciclistici ben segnalati.

Il punto più alto dell’isola è Hum, da cui è possibile vedere le isole di Palagruza e Mljet; nei giorni più limpidi si riesce persino a vedere il Gargano in Puglia. Hum è anche un ottimo punto d’osservazione del cielo stellato: da tener presente per vivere una notte romantica o per dar sfogo alla propria passione per l’astronomia.

Durante la vostra esplorazione dell’isola fate caso ai caminetti e alle terrazze delle case e ne noterete alcuni particolarmente belli o originali. Sono un’eredità di una tradizione del Seicento e Settecento, secoli in cui gli abitanti di Lastovo fecero a gara per avere il caminetto più bello. Caminetti e terrazze tradizionali sono noti come fumari e sulari e sono una delle peculiarità dell’isola di Lastovo. Armatevi di macchina fotografica e andate a caccia dei più belli!

Da non perdere è una visita al villaggio di Lucica, un mucchietto di case costruite a ridosso del mare, raggruppate intorno ad una stretta baia.

Un tempo era un villaggio di pescatori e le case che vediamo oggi erano usate come magazzini per il pesce; oggi è considerato sito di interesse storico: è vietato costruire nuovi edifici e le case già esistenti devono adattarsi all’architettura tradizionale del Mediterraneo. È un posto altamente suggestivo, un’oasi di pace e romanticismo.

Spiagge di Lastovo

La costa di Lastovo

Se amate i lunghi arenili sabbiosi Lastovo non è l’isola adatta a voi. Le spiagge di Lastovo sono perlopiù rocciose, con qualche spiaggia di ciottoli incastonata tra alte scogliere: sono ideali per chi ama un mare profondo dai fondali spettacolari e pieni di pesci.

Molte spiagge sono difficili o addirittura impossibili da raggiungere via terra, motivo per cui durante la vostra vacanza concedetevi una gita in barca intorno all’isola. Ancora meno sono quelle che si possono raggiungere in auto: preparatevi a camminare lungo sentieri nel bosco se volete arrivare alle spiagge più belle.

Tenete presente che ad eccezione di poche spiagge cittadine, ad esempio quella di Pasadur, le spiagge di Lastovo in genere non sono attrezzate. In alcune troverete riparo dal sole sotto i pini marittimi ma spesso le spiagge sono completamente esposte al sole. Non dimenticate a casa crema solare e un’abbondante scorta d’acqua; molto utili sono anche le scarpette da scogli.

La spiaggia più famosa di Lastovo si trova a Skrivena Luka (chiamata anche Porto Rosso), la baia più bella dell’isola: è un’insenatura profonda coperta di ulivi e vegetazione mediterranea e bagnata da un bellissimo mare blu. In questo tratto la costa è disseminata di scogli piatti per cui non avrete difficoltà a trovare un angolino dove stendere il vostro asciugamano.

Acque calme e trasparenti vi attendono anche a Prezba, l’isoletta collegata alla cittadina di Pasadur da un ponte. Per variare un po’ potete spostarvi nella vicina isola di Saplun dove troverete una graziosa spiaggia di sabbia, in genere molto tranquilla.

Altre spiagge da non perdere a Lastovo sono Zace, Mihajla, Zaglav, Uska, Pionir, Korita, Borova.

Dove dormire a Lastovo

Lastovo è poco nota al turismo internazionale e ancora non si è sviluppata un’industria alberghiera.

Cè un solo hotel in tutta l’isola (in località Pasadur) e un solo campeggio (a Skrivena Luka), per cui prenotare un appartamento o una stanza presso privati è una scelta pressoché obbligata. Di questi ce ne sono abbastanza, di vari prezzi, ma si consiglia ugualmente di prenotare con anticipo per non rischiare il tutto esaurito.

Non sono molte le località tra cui scegliere dove dormire. Il capoluogo dell’isola è una buona soluzione per chi vuole avere negozi e servizi a portata di mano, ma non sognate di prenotare una casa sul mare: la città di Lastovo è un pittoresco agglomerato di casette in pietra e chiese antiche arroccate sulle pendici di una collina sull’entroterra.

Gli alloggi per turisti si concentrano a Pasadur e Skrivena Luka. La prima si trova sul lato occidentale dell’isola, ha una comoda spiaggia e splendide baie e siti per immersioni nei dintorni. Sono presenti i servizi essenziali. La seconda si trova invece lungo la costa sud ed è probabilmente la zona più incantevole dell’isola.

Ubli è l’unico porto dell’isola ed è consigliata a chi si sposta con i mezzi pubblici perché da qui in coincidenza con l’arrivo e le partenze dei traghetti partono i bus che collegano tutte le principali località dell’isola.

Come raggiungere l’isola di Lastovo

Non è possibile arrivare a Lastovo direttamente dall’Italia: l’isola non dispone di aeroporto e i collegamenti via mare sono solo con la Croazia continentale.

I traghetti e i catamarani per/da Lastovo sono in funzione tutti i giorni nella stagione estiva, con corse meno frequenti nei mesi invernali.

Il porto di partenza dalla terraferma è Spalato, quello d’arrivo a Lastovo è Ubi; alcuni traghetti sono diretti, mentre altri fermano in altre isole prima di arrivare a Lastovo. La durata della traversata in mare può variare dalle 3 alle 5 ore.

Chi soggiorna a Korcula può visitare Lastovo con una gita in barca di una giornata. Sono molti gli operatori turistici che le organizzano e i prezzi variano a seconda della durata e dei servizi offerti (esempio pranzo o aperitivo a bordo della nave, numero di soste per il bagno o altro).

Dove si trova Lastovo

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.6 su 9 voti

Isole nei dintorni

Condividi