Dalmazia

Splendida Dalmazia! Più di 1500 km di costa, le più belle città croate, meravigliosi parchi e scatenati party in spiaggia... voi quando partite?

Per la sua particolarissima forma, lo stato croato sembra essere costituito da tre entità a sé stanti: la Dalmazia, l’Istria e le regioni dell’entroterra (Croazia centrale e Slavonia).

Di queste, è senza dubbio la Dalmazia la regina del turismo, visitata ogni anno da un numero impressionante di turisti nazionali ed internazionali.

Splendida e vasta regione affacciata sul mare e protetta da rilievi montuosi di drammatica bellezza,  la  Dalmazia può vantare oltre 1500 chilometri di costa, centinaia di isole e l’invidiabile primato di giorni di sole all’anno.

Il mare pulitissimo e le numerosissime spiagge, cale e insenature che si aprono lungo il litorale dalmato costituiscono la principale attrazione turistica della regione, ma non mancano importanti attrazioni culturali, storiche e paesaggistiche.

Sulla costa dalmata si affacciano infatti alcune delle principali città del paese e molte località inserite nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Le tre perle storiche sono naturalmente Zara, Spalato e Dubrovnik: tre città ricche di storia e fascino che meritano di essere inserite in ogni itinerario on the road in Croazia.

Dalmazia settentrionale: Zara e dintorni

Parchi nazionali, città antiche, spiagge, isole e prodotti tradizionali: la Dalmazia settentrionale ha davvero tutti gli ingredienti per una memorabile vacanza.

Zara, città dalla storia secolare, si è rifatta il look in anni recenti con due ingegnose installazioni che hanno vinto prestigiosi premi internazionali e sono diventate popolarissime attrazioni: l’Organo Marino e il Saluto del sole.

Il parco nazionale di Plitvice

Lasciato il principale centro amministrativo e commerciale della regione, visitate le sue bellezze naturali. Il parco di Plitvice, con il suo tripudio di laghi e cascate, è una delle più famose attrazioni turistiche della Croazia ma non meno belli sono gli altri parchi nazionali della Dalmazia settentrionale, Paklenica e Krka.

Se siete giovani in cerca di divertimento ed avventure la destinazione perfetta per voi è la party beach di Zrće sulla brulla e lunare Isola di Pag, stupenda da visitare anche se non amate la confusione: nel secondo caso, vi basterà scegliere una delle numerose spiaggette e cale snobbate dal popolo dei ravers.

Da non perdere durante una visita nella Dalmazia settentrionale:

  • la ricca città di Zara, che offre musei, siti archeologici e festival musicali;
  • un giro alle isole Kornati;
  • trekking e passeggiate nel Parco Nazionale di Paklenica;
  • la vista dei laghi del Parco Nazionale d Krka;
  • il borgo medievale di Sibenik;
  • le cascate e i laghi azzurri del Parco Nazionale di Plitvice;
  • la cucina regionale, i festival musicali e il relax nelle spa della zona.

Dalmazia centrale: Spalato e dintorni

Nella Dalmazia centrale si trova uno dei monumenti più famosi di tutta la Croazia: lo splendido Palazzo di Diocleziano a Spalato, uno dei più bei esempi di architettura romana. Costruito in pregiata pietra bianca, è una piccola città nella città che aveva in origine la doppia funzione di fortezza e residenza imperiale.

Potrete trascorrere ore esplorando il labirintico intrico di vie del palazzo e scattando decine di foto agli panoramici scorci con il mare sullo sfondo.

Da Spalato potrete poi facilmente raggiungere due tra le più famose isole della Croazia, l‘Isola di Brac e l’Isola di Hvar.

Il porto di Hvar Town

La loro fama non è certo immeritata: sulla prima si trova quelle che considerata una delle più spiagge di tutta la Croazia, Zlatni Rot, mentre l’esclusiva Hvar offre una grande varietà di locali chic ma anche paesini e calette perfetti per chi vuol essere lontano dalla folla.

Immancabili durante una visita a Spalato e nei dintorni:

  • il Palazzo Diocleziano di Spalato è un vero capolavoro imperdibile;
  • romantiche sono le vedute dell’isola di Hvar con i campi di lavanda e i borghi abbandonati;
  • suggestivo il centro medievale di Trogir, per un tuffo nel passato;
  • per un mare favoloso recatevi nella più remota isola, Vis, con magnifiche spiagge e ottimi ristoranti;
  • Zlatni Rat sull’isola di Brav è considerata la spiaggia più bella della Croazia;
  • gli amanti delle attività all’aria aperta non si perderanno la salita al Monte Biokovo per ammirare le coste italiane.

Dalmazia meridionale: Dubrovnik e dintorni

Dubrovnik viene giustamente chiamata “la Perla dell’Adriatico”: non si può non restare incantati dalla sua elegante bellezza e dalla splendida tavolozza di colori rappresentata dal pastello dei tetti, il bianco delle costruzioni e il blu intenso del mare. Le sue possenti mura rappresentano un affascinante percorso a piedi da cui ammirare il centro storico della città.

Panorama di Dubrovnik

La lunga e stretta isola di Korcula è la meraviglia naturale della Dalmazia meridionale, con un paesaggio dominato da fitte foreste in cui però trovano ampio spazio anche distese di vigne e uliveti.

Se si escludono queste due grandi attrazioni di richiamo, la Dalmazia meridionale attrae meno turisti rispetto ad altre zone del litorale croato ed è quindi perfetta per chi preferisce località meno affollate e per turisti indipendenti.

È inoltre consigliata agli amanti del turismo enogastronomico: qui infatti vengono prodotti alcuni tra i più pregiati vini croati, in particolare i bianchi di Korcula e i rossi di Peljesac.

Da fare e da vedere durante una vacanza nella Dalmazia meridionale:

  • la vista della città di Dubrovnik dalle mura cittadine;
  • la cittadina medievale di Korcula;
  • un soggiorno nel paradiso naturale dell’isola di Mljet;
  • un percorso di trekking nella penisola di Peljesac;
  • il porto vecchio di Ston dove gustare una cena a base di ostriche;
  • esplorare la bellissima isola di Lokrum;
  • una visita al War Photo Limited, per una riflessione sugli orrori della guerra.