Terme in Croazia

Immergere il corpo nell'acqua calda e abbandonarsi a un ozio rigenerante: un sogno realizzabile nelle più belle terme della Croazia. Ecco dove andare!

Iniziata dai romani e portata ai massimi splendori dagli imperatori austro-ungarici, le terme in Croazia sono al tempo stesso una tradizione millenaria e un sogno moderno.

Tanti sono i vantaggi di scegliere la Croazia come meta di un weekend terme (o perché no, una settimana intera!): è vicina all’Italia, ha una grande scelta di strutture e i prezzi, sebbene non siano più quelli super low cost dei primi anni Duemila, sono ancora buoni e mediamente inferiori a quelli di mete termali europee più blasonate.

Inoltre gli stabilimenti termali sono spesso inseriti in contesti naturali idilliaci, nascosti tra le montagne, adagiati lungo placide vallate o affacciati su un mare Adriatico sorprendentemente azzurro. Al piacere dell’acqua calda che accarezza il vostro corpo si aggiungono gli inebrianti profumi della natura, come gli aromi di lavanda, rosmarino e altre piante medicinali, e splendide viste panoramiche: un viaggio sensoriale unico che vi ridarà energia e buonumore.

Una vacanza terme in Croazia è adatta a tutti, ma attenzione se viaggiate con bambini perché potrebbero esserci alcune restrizioni legate all’età. In parte sono dovute a motivi di salute (acque ad altissima temperatura, saune e bagni turchi non sono indicati per bimbi molto piccoli), in parte al marketing (alcune strutture si rivolgono specificamente a un pubblico adulto).

Per vivere un’indimenticabile vacanza termale in Croazia con la famiglia cercate hotel terme family-friendly; anche in caso di strutture per famiglie è bene informarsi su eventuali orari di accesso riservati agli adulti. Lo stesso consiglio vale al contrario per le coppie che desiderano un’atmosfera romantica e agli adulti che sognano un weekend o una vacanza all’insegna di tranquillità e privacy.

Per fortuna c’è una spa per ogni età: i migliori stabilimenti termali della Croazia offrono pacchetti specifici per coppie, per famiglie e per pensionati.

Vacanza terme in Croazia: dove andare?

Le zone migliori per una vacanza termale in Croazia sono la parte settentrionale e centrale del paese, soprattutto nelle regioni intorno a Zagabria, perché qui si trovano le località balneari più antiche; l’entroterra offre una scelta maggiore di stabilimenti rispetto alla costa.

Se cercate esperienze più moderne ed esclusive gli hotel spa sul mare sono ciò che fa per voi perché offrono più servizi e comfort, ma tenete presente che spesso le piscine di questi hotel non sono riempite con acqua calda naturale e non sempre è possibile fare trattamenti estetici e curativi con i fanghi.

Qui di seguito vi presentiamo sei storiche località termali della Croazia: potete scegliere di trascorrere l’intera vacanza in una di queste città oppure visitarle con una gita in giornata.

Terme Tuhelj

1Ul. Ljudevita Gaja, 49215, Tuheljske Toplice, Croazia (Sito Web)

Se volete regalarvi il top per la vostra vacanza spa in Croazia prenotate senza indugi le Terme Tuhelj in località Tuheljske Toplice, circa 35 km da Zagabria: è lo stabilimento termale più grande e più famoso della Croazia. Questo complesso termale dal design curatissimo è armoniosamente inserito nell’idilliaco paesaggio della regione di Zagorje, un’oasi verde di pace assoluta, ed è decorato con opere di artisti croati.

Le acque minerali curative della zona sono sulfuree, con una temperatura alla fonte di 32-33°, e sono usate da lungo tempo per curare malattie reumatiche, lesioni ortopediche, malattie della pelle. I fanghi che si formano sulla sorgente termale di Tuhelj sono considerati tra i migliori fanghi curativi d’Europa.

Un’esperienza unica che potrete fate alle Terme Tuhelj è il bagno nelle piscine alla fonte, ovvero due piscine ricavate da bacini naturali in prossimità della fonte da cui scorga l’acqua termale.

Oltre a queste troverete un gigantesco parco acquatico con piscine interne ed esterne progettato secondo un progetto di artificial landscape che si proponeva un perfetto equilibrio tra architettura e natura circostante: obiettivo raggiunto! Immortalato dal fotograto Rostuhar per il suo progetto artistico “Croazia dall’alto”, il Pianeta Acquatico delle terme di Tuhelj è diventato un’icona della Croazia moderna nonché una meta imperdibile del turismo termale europeo.

Fanno parte dello stabilimento anche una spa dove è possibile prenotare trattamenti estetici e massaggi e un’area saune. Il parco acquatico comprende anche scivoli, giochi acquatico e altre attrazioni per bambini.

Krapinske Toplice

2Ul. Antuna Mihanovića 1a, 49217, Krapinske Toplice, Croazia (Sito Web)

Un’altra rinomata località termale poco lontano da Zagabria è Krapinske Toplice, una cittadina incastonata in una verde vallata a 40 km dalla capitale e a circa 15 dalla città di Krapina. Era nota come località termale già ai tempi dei romani con il nome di Aquae Vivae; il primo stabilimento termale moderno venne costruito nella seconda metà del Settecento.

Le acque termali della zona sono caldissime (la temperatura alla fonte è di 39-41°) e ricche di calcio, magnesio e idrocarburi. Tra i tanti impieghi terapeutici di queste acque si possono citare i trattamenti per la cura di reumatismi, sciatica, infiammazioni, gotta, malattie degenerative, malattie muscolari e riabilitazione post-traumatica.

Nella cittadina troverete diversi hotel e cliniche che offrono day-spa o trattamenti antistress. Il più grande occupa una superficie di ben 18.000 mq dove trovano spazio piscine interne ed esterne (compresa persino una per esercitazioni diving), saune, gayser, stanza del ghiaccio, centro estetico.

Varaždinske Toplice

Tappa obbligata di ogni itinerario terme in Croazia è Varazdinske Toplice, la più antica stazione termale del paese – vanta più di duemila anni di storia alle spalle – nonché una delle più turistiche.

Nota ai tempi dei romani con il nome di Aquae Lasae, questa cittadina si trova a circa 15 km da Varazdin; è immersa in una valle nella Croazia settentrionale attraversata dal fiume Bednja e circondata da colline in parte coltivate a vitigni, in parte ricoperte di boschi.

Le acque termali della zona sono di tipo sulfureo-fluorato e hanno un’elevatissima temperatura alla fonte: ben 58°! Vengono usate principalmente per curare malattie reumatiche e della locomozione.

Lo stabilimento termale offre trattamenti curativi e wellness; è dotato di tre piscine coperte e due all’aperto (di cui una con scivoli e giochi acquatici per bambini). Prima o dopo le piscine termali val la pena fermarsi un po’ in città per ammirare i bei edifici storici e i resti delle terme romane.

Topusko

4Trg bana Josipa Jelačića, 44400, Topusko, Croazia (Sito Web)

A 70 km da Zagabria, non lontana dal confine con la Bosnia-Erzegovina, si trova Topusko, una località termale un tempo frequentata da imperatori, re e principi. Oggi i fasti del passato sembrano distanti anni luce e Topusko è una località tranquilla, adatta a chi non ama mondanità e fronzoli; i prezzi sono leggermente più bassi di altre spa più gettonate.

Il paesino è adagiato sulla valle del fiume Glina, affluente della Kupa, ed è circondato da verdi colline che raggiungono un’altezza di circa 500 metri.

L’acqua termale di Topusko è di origine vulcanica, leggermente radioattiva, e ha una temperatura alla fonte tra i 68 e i 72 gradi. Viene usata per curare malattie del sistema nervoso e muscolare, artriti, malattie neurologiche, lesioni del sistema locomotorio.

Lo stabilimento termale comprende 5 piscine all’aperto e una coperta.

Daruvar

5Julijev park 1, 43500, Daruvar, Croazia (Sito Web)

Salute e benessere sono al centro dell’offerta turistica anche a Daruvar, cittadina della Slavonia occidentale a circa 130 km da Zagabria. Anche qui la tradizione termale risale ai tempi dei romani e oggi viene portata avanti da strutture moderne e personale qualificato.

Le acque termali di Daruvar sono ricche di sali minerali come calcio e magnesio; la temperatura alla fonte è di 46°. Sono particolarmente efficaci per il trattamento di problemi ginecologici (compresi problemi di infertilità), reumatismi e traumi. Daruvar è anche uno dei pochi centri termali della Croazia con programmi di cura specifici per i bambini.

Per chi fortunatamente non ha bisogno di terapie ma viene a Daruvar in vacanza è presente il parco acquatico-termale Aquae Balissae con piscine coperte e scoperte, giochi per bambini, centro benessere per trattamenti estetici e massaggi.

Opatija

Se per voi terme è sinonimo di spa o se per voi non c’è relax senza mare lasciate stare le verdi colline dell’entroterra con le loro acque caldissime: la località giusta per voi dove ricaricare le batterie è Opatija (Abbazia in italiano).

Alla mancanza di sorgenti termali questa rinomata località di villeggiatura sopperisce ampiamente con la suggestione delle onde del mare e le atmosfere da fiaba evocate dal suo illustre passato, quando i turisti che la frequentavano erano nobili e artisti dell’impero austro-ungarico. Gli sfarzosi palazzi sul lungomare che un tempo accoglievano questi illustri visitatori sono oggi hotel di lusso per turisti alla ricerca di classe e raffinatezza.

Le spa degli hotel 4 o 5 stelle di Opatija mantengono intatto il loro fascino ottocentesco adattandolo alle esigenze e ai gusti degli ospiti di oggi. Sono dotati di piscine coperte con vetrate panoramiche, piscine esterne a sfioro e centri estetici che offrono un’ampia varietà di trattamenti e massaggi. Il servizio è sempre impeccabile: siete nel posto giusto per farvi coccolare.

Maggiori informazioni

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo.