Zara

Zara

Aggiungete Zara al vostro itinerario in Croazia: vi stupirà con ingegnose opere d’arte urbana, un grazioso centro storico e un delizioso liquore tipico.

Zara (in croato Zadar) sembra essersi definitivamente lasciata alle spalle la sua lunga e tormentata storia di bombardamenti aerei e guerra civile. Oggi è un centro vivace, con numerosi musei e gallerie d’arte, graziose piazze e vie per passeggiare.

Il suo orgoglio sta forse nelle due moderne installazioni che coniugano ingegno umano e natura, l’Organo Marino e il Saluto del Sole, entrambe opere dell’apprezzatissimo architetto croato Nikola Bašić.

Sono entrambi due eccezionali punti di osservazione, da cui potrete ammirare il mare lasciandovi emozionare dai luci o suoni che la natura produce grazie ad un progetto dell’uomo.

Da qui potete facilmente esplorare altre famose località turistiche della Croazia, come i suoi splendidi parchi naturali, ma non partite senza assaggiare il maraschino, delizioso distillato di visciole tipico della città.

Cosa vedere a Zara

Organo marino e Saluto del Sole

L’attrazione più spettacolare di Zara, nonché il principale punto di ritrovo per i suoi abitanti, è l’Organo marino, un’opera ingegnosa grazie al quale è il mare stesso a comporre ed eseguire incredibili sinfonie.

L’organo è costituito da sette gradoni che scendono verso il mare al di sotto dei quali sono posizionate 35 canne: queste ultime vengono attraversate dall’aria che viene spinta dal moto delle onde marine e producono suoni grazie a delle aperture poste sotto i piedi dei passanti.

È uno spettacolo creato allo stesso tempo dall’ingegno dell’uomo e dalla forza straordinaria della natura. Imperdibile!

L’architetto Nikola Bašić, a cui si deve il progetto dell’Organo marino vincitore di numerosi premi internazionali, ha ottenuto con il Saluto al Sole un altro incredibile risultato di fusione tra ingegno e natura.

In questo caso l’opera di arte urbana è costituita da un cerchio composto da 300 pannelli sotto ai quali si trovano moduli solari fotovoltaici attraverso i quali viene realizzata una simbolica comunicazione con la natura sotto forma di luce.

Da qui potrete godere di uno straordinario tramonto sul mare, che renderà indimenticabile la vostra vacanza a Zara.

Chiese

L’emblema della città di Zara è la monumentale Chiesa di San Donato, dalla caratteristica forma circolare.

È una chiesa in stile preromanico, costruita nel primo Medioevo in parte con materiali provenienti dall’ex Foro romano, di cui oggi rimangono due colonne inglobate nella struttura della chiesa e il pavimento.

La Cattedrale di Sant’Anastasia a Zara

Altre chiese degne di nota sono:

  • Cattedrale di Santa Anastasia: in stile romanico, costruita tra il XII e il XIII secolo su una precedente chiesa. All’interno di un sarcofago in marmo sono conservate le reliquie della santa.
  • Convento e Chiesa dei Francescani: la più antica chiesa in stile gotico della Dalmazia.
  • Chiesa di San Simeone: conserva un prezioso sarcofago che è un capolavoro di oreficeria medievale.
  • Chiesa di San Crisogono: da ammirare l’altare barocco del 1701 e gli affreschi in stile bizantino.

Musei

Zara è una città ricca di musei di arte, storia, artigianato: vi segnaliamo i più interessanti.

Il Museo Nazionale, fondato nel 1962, comprende quattro dipartimenti: la Galleria d’arte, Zara Città Museo, il Museo di Storia naturale, il dipartimento di Etnologia. I primi due sono i più visitati.

La Galleria d’Arte del Museo Nazionale fu fondata nel 1948 in una città devastata dai bombardamenti aerei e in cui non era mai stata presente una forte tradizione di arti figurative. Da una prima, importantissima, collezione di soli 80 pezzi si è oggi passati a più di 1700 opere d’arte dal XVII al XX secolo, compresa un’interessante collezione di icone.

Zara Città Museo ripercorre la storia della città dal XIII secolo all’età contemporanea, mostrandone l’aspetto urbanistico nei diversi secoli. Sono esposti mappe, progetti urbanistici, quadri, fotografie, sculture, ceramiche, vetri, mobili e numerosi altri oggetti ed artefatti che raccontano Zara e la vita dei suoi abitanti.

L’oro e l’argento della città di Zara” è il titolo di un’esposizione permanente in mostra all’interno della chiesa di Santa Maria dal 1976. Si tratta di un’eccezionale collezione di oggetti di arte sacra dall`VIII al XVIII secolo: reliquiari, calici, quadri, ricami d`oro, pizzi, miniature su libri e sculture ritrovati nelle varie chiese e conventi di Zara.

Il Museo Archeologico, ospitato all’interno di un palazzo di recente costruzione nel centro città, espone reperti archeologici del periodo paleolitico, neolitico e dell’età dei metalli, oggetti di epoca romana ed opere artistiche dal VII al XII secolo.

Se il lavoro artigianale vi affascina potete visitare il Museo del Vetro Antico che illustra tutta la storia della lavorazione del vetro, con una collezione storica di migliaia di pezzi tra cui insolite miniature romane.

Un museo per tutta la famiglia

Il divertente Museo delle Illusioni vi farà entrare in un mondo in cui niente è ciò che sembra!

Saltate nel Vortex Tunnel, dove fare un piccolo passo vi sembrerà uno sforzo immane, o divertitevi a vedere la vostra faccia deformata da specchi curiosi, fotografatevi in mille pose diverse, resistete alla forza di gravità…

Con i suoi giochi ottici e ologrammi, il museo è un simpatico gioco educativo che cambierà la vostra percezione del mondo.

Altri punti di interesse

Quattro sono le porte antiche che si aprono lungo le mura romane e medievali della città. Una di queste, la Porta del Mare, risale al Cinquecento ma presenta elementi di un precedente arco di trionfo romano. Notate sulla porta il leone di San Marco, simbolo di Venezia.

La Calle Larga è la via principale nel centro di Zara e si estende dalla Piazza del Popolo fino al Foro romano. A dispetto del nome, non aspettatevi un ampio viale, è più una piacevole via cittadina. I palazzi che si affacciavano su Calle Larga sono stati distrutti durante la Seconda guerra mondiale; ciò che vedete ora sono più recenti edifici in stile modernista.

Nella suggestiva piazza dei Cinque Pozzi potete ancora vedere i pozzi che furono costruiti ai tempi delle invasioni turche per assicurare alla città le necessarie risorse idriche. Nella prima metà del XIX secolo venne realizzato in questa piazza il primo giardino pubblico della Dalmazia ed è ancora oggi uno dei luoghi più graziosi di tutta la città.

Se volete rinfrescarvi con un tuffo in mare dopo una giornata di visite ai musei potete trovare una spiaggia cittadina lunga oltre un chilometro.

Escursioni

Zara è un’ideale base di appoggio per esplorare le meraviglie della Dalmazia settentrionale. Famose località turistiche raggiungibili con una gita in giornata da Zara comprendono il Parco nazionale di Paklenica, il Parco nazionale dei laghi di Plitvice e le cascate di Krka.

Molti turisti giungono a Zara per visitare le isole Kornati, l’arcipelago più frastagliato dell’Adriatico con più di 140 isole, isolotti e scogli disabitati. Dalla città partono numerose crociere e gite in barca di una giornata che in genere comprendono un paio di soste per il bagno e il pranzo.

Una meta popolare per una gita domenicale della gente del posto è l’isola di Ugljan, facilmente raggiungibile in barca da Zara. Densamente abitata, nelle giornate estive può essere piuttosto affollata ma si possono trovare delle spiagge più tranquille.

Il maraschino di Zara

I turisti in visita a Zara quasi mai resistono alla tentazione di portare a casa un souvenir davvero particolare: una bottiglia del liquore tipico della città, il Maraschino, famoso in tutto il mondo per il suo caratteristico sapore dolce e profumo aromatico.

Solo il maraschino di Zara viene prodotto con autoctone visciole marasche, considerate le più buone al mondo, seguendo un procedimento che si tramanda di generazione in generazione da oltre tre secoli.

Come arrivare a Zara

Zara è facilmente raggiungibile in auto dal nord Italia: dista circa 360 km da Trieste e grazie ad un veloce collegamento autostradale si può arrivare a destinazione in sole 4 ore.

Esistono anche autobus diretti dall’Italia, ma ovviamente se scegliete questa soluzione i tempi si allungano notevolmente (da Trieste sono circa 9 ore). Il treno è ancora più scomodo, perché è probabile che dobbiate effettuare diversi cambi.

Per chi vive in centro o sud Italia l’alternativa più comoda all’auto è prendere un traghetto da Ancona.

Dove dormire a Zara

Cerchi un Hotel a Zara? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Zara
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 1 voti