Le più belle spiagge della Croazia

Con le sue stupende spiagge circondate dai pini e bagnate da un mare pulitissimo la Croazia è una delle mete più gettonate per una vacanza al mare.

Le più belle spiagge della Croazia

“Quante spiagge ci sono in Croazia?” potrebbe essere un quesito da quiz televisivo, per vincere il miliardo che cambia la vita.

Sono così tante che è impossibile rispondere, tra baie solitarie, spiagge affollate, spiagge cittadine, calette quasi introvabili, baie raggiungibili solo in barca, riservate ai nudisti, gay-friendly, party beach per giovani in cerca di divertimento e flirt estivi e pure spiagge per il surf.

La maggioranza delle spiagge croate sono di roccia o di sassi, ma non mancano lunghi arenili e qualche striscia di sabbia qua e là.

Ciò che accomuna tutte le spiagge in Croazia sono le acque pulite e limpide: da un controllo effettuato su quasi 900 spiagge è emerso che addirittura il 97,96 per cento è stato proclamato idoneo alla balneazione.

Non sappiamo dirvi il numero esatto, ma abbiamo creato per voi una lista delle più belle spiagge della Croazia. Stendetevi al sole, respirate il profumo del pino marittimo, con i suoi aghi verdi come l’acqua del mare, e abbandonatevi al sonno con il suono delle cicale.

Quando il caldo si fa insopportabile tuffatevi in un mare trasparente.

Spiagge dell’Istria

L’Istria è la zona della Croazia più facilmente raggiungibile per chi giunge dall’Italia in auto. La penisola istriana vanta alcune tra le più famose località turistiche della Croazia come Rovigno, Parenzo e Pola, ognuna con una buona scelta di spiagge tra zone libere e altre attrezzate.

Rabac

Da piccolo villaggio di pescatori Rabac si è trasformata in nota località turistica, meritandosi l’appellativo di “perla del Quarnaro”. Numerose sono le incantevoli spiagge nei dintorni di questa località, tra baie, calette, spiagge di ciottoli e ghiaia.

Tra queste segnaliamo la Girardella, adatta a un pubblico di giovani che desiderano fare attività sportive o vita notturna.

Punta Kamenjak

Punta Kamenjak è una penisola lunga circa 3km larga dai 500m al 1600m, situata all’interno di un parco naturale, che conta oltre 30 baie e 11 isolette.

Ricchissime sono la flora e fauna locale, ma a lasciare a bocca aperta i visitatori sono gli straordinari colori del mare.

La penisola è disabitata e non vi sono hotel o campeggi: se cercate una spiaggia immersa in una natura selvaggia questa è la zona che fa per voi.

Spiagge della Dalmazia

Punta Rata

Inserita dalla rivista Forbes nella lista delle spiagge più belle al mondo, accanto a spiagge famosissime e destinazioni iconiche come le Maldive, Copacabana e Saint Tropez, Punta Rata a Brela è una spiaggia di ghiaia sul tratto di litorale più lungo e più bello della Dalmazia.

Circondata dal verde di una pineta, che crea suggestivi contrasti di colore con il mare limpidissimo, la spiaggia di Punta Rata si trova all’interno di un’area protetta. Immagine iconica di questa spiaggia è la Roccia di Brela, uno scoglio che emerge fiero dal mare su cui crescono alberi di pino.

La spiaggia è un po’ difficile da raggiungere, ma la sua bellezza vi ricompenserà delle fatica.

Bibinje

La più suggestiva baia della riviera di Zara è Bibinje o Bibigne, con 4 km di costa bagnata da un mare dalle incantevoli sfumature di turchese e verde.

La costa si può percorrere a piedi con una piacevole passeggiata lungomare, per poi scendere in una delle numerose spiagge che puntellano la baia.

Zaton

Zaton, nei pressi della città di Zara, è un arenile di sabbia lungo 1.5 km circondato da pini. I numerosi servizi disponibili e le acque basse e calme rendono questa spiaggia adatta a famiglie con bambini, ma è frequentata anche da moltissimi giovani che vengono qui a giocare a beach volley e praticare sport acquatici.

Spiagge di Dubrovnik e dintorni

Banje

La spiaggia urbana di Dubrovnik si trova appena fuori dalle mura della città antica e permette di godere di una splendida vista sul porto vecchio di Dubrovnik e sull’isola disabitata di Lokrum.

È una piccola lingua di ghiaia e sabbia bagnata da un mare cristallino, frequentata da turisti e gente del posto, questi ultimi spesso impegnati in estenuanti ma divertentissime partite a picigin, tradizionale gioco in cui i partecipanti si lanciano una palla che non deve mai toccare l’acqua.

Amata dalle celebrità, al calar del sole Banje rivela la sua anima vip e nottambula, attirando nell’Eastwest un pubblico di sportivi, modelle e giovani pronti a scatenarsi al ritmo della musica più trendy.

Kupari

Un tempo primo centro turistico della Dalmazia meridionale, Kupari è ancora oggi una meta molto popolare per la sua graziosa spiaggia di sabbia e ghiaia ai piedi della collina di Pelegrin, sulla cui cima sorge un’antica chiesetta. Le acque sono basse, quindi adatte anche a nuotatori non esperti e bambini.

Dalla baia parte un sentiero che permette di raggiungere altre piccole spiagge nei dintorni, al fresco dell’ombra dei pini.

Orebic

Alle spalle della città di Dubrovnik, Orebic è la seconda località balneare della Dalmazia meridionale per la quantità di graziose spiagge, in genere meno affollate rispetto a quelle di altre zone della Croazia. Sono perlopiù spiagge di ghiaia e ciottoli.

Spiagge delle isole

Alcune delle spiagge più belle della Croazia si trovano su una delle migliaia di isole che emergono dal mare Adriatico al largo della costa croata, come la Spiaggia del Paradiso a Lopar sull’isola di Arbe, la spiaggia sabbiosa di Sakarun sull’Isola Lunga o la spiaggia di Spiaza sull’isola di Susak.

Dubovika, isola di Hvar

Dubovika è un’incantevole spiaggia di ciottoli incastonata in una tranquilla baia, raggiungibile con un taxi boat dal porto di Hvar o percorrendo un ripido sentiero tra gli alberi.

Alla bellezza della natura si aggiunge il fascino romantico del minuscolo villaggio, con una chiesetta e una manciata di case dei pescatori.

Corno d’Oro (Zlani Rat), Isola di Brač

Zlani Rat a Bol, sull’isola di Brač, è sicuramente la più fotografata delle isole croate: la sua immagine è presente in migliaia di cartoline e guide turistiche e dal vivo non delude mai i suoi visitatori.

La splendida Zlatni Rat a Bol, sull’isola di Brac

Vista dall’alto sembra un atollo corallino per la sabbia bianchissima e per lo strepitoso colore azzurro dell’acqua che di colpo si fa blu intenso, ma questa lingua di sabbia e ciottoli può cambiare forma a seconda delle correnti marine e del vento.

Le sue acque limpide e l’assenza di alghe la rendono perfetta per chi ama fare snorkelling.

Spiagge a tema

Se cercate una tipologia precisa di spiaggia, indipendentemente dalla località, abbiamo raggruppato per voi alcune spiagge adatte a un pubblico specifico:

  • per famiglie: Capo Premantura, Hawaii Beach e Mativec Pisak in Istria, Icici e Volosto in Quarnaro e Dalmazia.
  • per nudisti: Kazela (Medulin),Vestar e st Katarina (Rovigno), Monscenicka Draga (Abbazia), Ulika (Cervar Porat), Zelena Laguna (Parenzo), Medena (Spalato).
  • gay-friendly: Punta Kriz (Rovigno), isola di Lokrum, Babin Kuk.
  • party beach: isola di Hvar, Slanica (isola di ), Pudarica (isola di Rab), Saharun (Dugi otok), Bačvice (Spalato).

Dove fare immersioni

Se l’idea di crogiolarvi al sole per giornate intere non fa per voi ma preferite esplorare gli abissi la Croazia offre innumerevoli opportunità di immersioni alla scoperta di antichi relitti, fondali meravigliosi o reperti archeologici.

Ecco tre siti dove fare indimenticabili immersioni:

  • Grotta azzurra sull’isola di Biševo, per ammirare magnifici giochi di luce azzurro-argentati
  • Secca di Vodnjak sull’isola di Stambedar, con un canyon che degrada da 6 a 50 metri
  • Baron Gautsch a Rovigno, uno dei relitti più belli di tutto l’Adriatico. L’immersione al relitto è possibile solo se accompagnati da una guida autorizzata.

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 1 voti