Isola di Hvar

Isola di Hvar

Profumo di lavanda, antichi paesini e tesori nascosti da scoprire, un mare blu e una città da vip: la soleggiata Hvar è l’isola più visitata della Croazia.

Amate il sole e cercate una destinazione dove una giornata di pioggia sia pressoché impossibile? Prenotate subito il vostro hotel a Hvar, l’isola croata che conta più giornate di sole.

Questo invidiabile primato, stimato in 2724 ore di sole all’anno, non è l’unico motivo per cui l’isola è famosa: l’isola di Hvar (detta anche Lesina in italiano) viene infatti considerata la più esclusiva delle isole croate. I costosi hotel, ristoranti chic e locali da movida della città di Hvar la rendono una meta perfetta per chi ama essere in vista.

Chi invece vuole fuggire dalla folla, o semplicemente spendere meno, può optare per un’altra delle graziose località turistiche dell’isola. Lasciato l’elegante centro storico di Hvar, questa “Madeira della Croazia” è infatti un piccolo paradiso naturale tutto da esplorare, con campi di lavanda e distese di piante aromatiche, montagne che si alternano a paesaggi verdi, antichi villaggi e insenature dal mare cristallino.

Il panorama è dominato dal complesso montuoso che si erge al centro dell’isola, mentre nella parte meridionale si estende una fertile pianura.

Esplorando l’entroterra fatevi inebriare dai colori e dai profumi dell’isola, con la sua vegetazione che comprende zone di macchia mediterranea, ma anche alberi di ulivi, fichi, uva e piante di lavanda.

Per un tuffo al mare potete scegliere una delle numerosissime spiagge che puntellano la frastagliata costa di Hvar.

Cosa vedere sull’isola di Hvar

Hvar Città

Hvar è una elegante cittadina medievale racchiusa entro mura trecentesche, circondata da pinete e affacciata su un mare blu.

Nel tempo si è costruita la reputazione di “città glamour”, dove è possibile trovare lussuosi hotel, eleganti ristoranti e una lunga scia di beach bars per i giovani in cerca di vita notturna.

Il porto di Hvar Town

Nonostante i prezzi più alti di altre località croate, si calcola che nei periodi di alta stagione almeno 20.000 turisti al giorno affollino le sue viette ciottolate chiuse al traffico, la sua piazza principale, la lunga passeggiata lungomare e le numerose spiagge rocciose nei dintorni.

Da vedere in città:

  • Palazzi storici: Fortezza Španjol, Palazzo Gargurović, Palazzo Vukaśinović
  • Chiese: Cattedrale di Santo Stefano, Monastero benedettino, Monastero francescano, Chiesa di San Marco
  • Musei: Gallaeria d’arte croata contemporanea, Museo archeologico
  • Altri monumenti e luoghi di interesse: Trg Sveti Stjepana (piazza principale), porta principale della città, loggia cinquecentesca, colonna Štandarac

Stari Grad

Meno affascinante ma più antica e più rilassata di Hvar, Stari Grad sorge su una baia a forma di ferro di cavallo sulla costa settentrionale dell’isola.

Può essere una buona alternativa alla città di Hvar, che nei mesi estivi è molto affollata. I due monumenti più interessanti da visitare sono il Monastero Domenicano fondato nel 1482 e il Tvrdalj, ovvero il castello che lo scrittore croato Petar Hektorovics si fece costruire nel Cinquecento.

All’interno del castello numerosi dettagli testimoniano l’amore che lo scrittore provava per i pesci e i pescatori, a cui dedicò anche la sua opera più famosa, “Conversazione sulla pesca e sui pescatori”.

Jelsa

La piccola località di Jelsa è un’altra valida opzione per chi vuole soggiornare sull’isola di Hvar. Circondata da pinete e pioppeti dove potrete cercare un po’ di riparo dal sole nelle giornate più calde, ha un grazioso centro storico e numerose spiaggette e cale nei dintorni.

C’è un altro buon motivo per scegliere Jelsa: gli alloggi qui costano un po’ meno che a Hvar o Stari Grad.

Convento Francescano nella città di Hvar

Spiagge di Hvar

Dubovica

Probabilmente la spiaggia più famosa dell’isola, con il suo mare cristallino e la sua romantica atmosfera Dubovica è una piccola gemma.

Situata nella parte meridionale dell’isola in una piccola baia riparata dal vento, è una spiaggia di ciottoli su cui si affaccia una graziosa casetta in pietra.

Lucisca

Questa spiaggia di ghiaia incastonata in una baia circondata da una pineta è il luogo adatto a chi non ama le spiagge affollate.

Sembra che la spiaggia di Lucisca abbia il potere di aiutare le coppie che vogliono avere bambini, ma non usate le grotte intorno alla baia per scoprire se è vero: lasciatele a chi vuole esplorare i magnifici dintorni della spiaggia a piedi.

Spiaggia di Mina e Mlaska

Mina e Mlaska sono due spiagge sabbiose, adatte quindi a famiglie con bambini. La prima si trova a 500 metri dal centro di Jelsa, mentre la seconda a 4km dal villaggio di Sućuraj.

Kordovan (Jerolim)

L’isolotto disabitato di Jerolim, ancora poco conosciuto dai turisti, è una meta imperdibile per i naturisti, che qui possono trovare una delle più belle spiagge al mondo riservate al naturismo.

Da più di 40 anni i naturisti vengono a trascorrere ore di relax sulla spiaggia di Kordovan, attirati dalla sua bellezza mozzafiato e dall’energia unica che si avverte in questo posto straordinario.

La baia è immersa in una natura selvaggia e rappresenta una vera e propria oasi di relax, lontana anni luce dallo stress della vita moderna.

Il porto di Hvar Town

Cosa fare a Hvar

Se volete aggiungere qualcosa in più alla vostra vacanza al mare ecco qualche proposta di attività da fare sull’isola di Hvar:

  • Partecipate ad un wine tour dell’isola, alla scoperta dei vini croati
  • Fate un’escursione a Šćedro, una piccola isola al largo della costa sud; il suo territorio è parco naturale protetto
  • Cercate l’albero di ulivo più antico dell’isola. Si dice che abbia più di 2500 anni.
  • Ballate fino a tarda notte a uno dei leggendari Carpe Diem Full Moon Parties
  • Riempite le narici del profumo di lavanda al Lavender Festival che si svolge a giugno
  • Visitate le grotte di Grapčeva, di età neolitica.
  • Fate sport: immersioni, ciclismo, escursionismo, kayak…

Come raggiungere l’isola di Hvar

L’isola di Hvar è raggiungibile via mare dall’Italia: un traghetto della compagnia SNAV collega la città di Ancona a Starigrad, con partenze settimanali.

Se invece vi trovate già in Croazia continentale potete prendere un traghetto per Hvar da Fiume, Spalato e Dubrovnik. Alcune sono solo navi passeggeri, mentre altri sono veri e propri traghetti adibiti al trasporto mezzi.

Dal porto di Starigrad partono autobus locali per tutti i centri abitati dell’isola.

Dove dormire a Isola di Hvar

Cerchi un Hotel a Isola di Hvar? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Isola di Hvar
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 3.8 su 4 voti